giovedì 19 gennaio 2017

Torta 50° Anniversario di Matrimonio


Questa è la torta che avevo fatto in occasione del 50° Anniversario di Matrimonio dei miei genitori, provando a fare una torta a più piani e decorandola nei minimi particolari con la pasta di zucchero.
Questo il risultato di un lavoro non propriamente semplice che vi descrivo sinteticamente qui sotto.

Le foto riportano il nome del mio vecchio blog di cucina
"In Cucina con Tommy"


Per l'interno ho preparato dei Pan di Spagna senza burro e senza lievito (ricetta che a mio avviso risulta leggera e riesce a compensare l'enorme apporto calorico del resto della torta che è decisamente ricca).
Ho farcito i vari strati di Pan di Spagna con una ganache al cioccolato bianco e scaglie di cioccolato fondente. Per la bagna ho utilizzato latte di mandorle e zucchero liquido alla vaniglia.
Ho ricoperto il bordo del vassoio in pasta di zucchero e l'ho "ricamato" con fiorellini e piccole decorazioni.
Per far aderire la copertura in pasta di zucchero dei vari piani, ho preparato una crema al burro leggermente aromatizzata alla vaniglia. Dopo aver ricoperto in pdz i vari piani della torta li ho sovrapposti utilizzando gli appositi pioli per torte a più piani.
Infine ho iniziato la decorazione vera e propria riempendo tutta la torta di fiori bianchi che ho fatto con la pasta di zucchero. Ho riempito poi la sac a poche di ghiaccia reale utilizzando quest'ultima per l'interno dei fiori e per rifinire con dei piccoli punti i bordi dei vari piani.



Sulla cima della torta ho messo una coroncina di rose che ho fatto con il cioccolato plastico (le rose si possono fare anche con la pasta di zucchero). Ho fatto dei piccolissimi fiorellini di pdz che ho utilizzato per scrivere il numero 50 e con altri stampini ho inserito dei piccoli cuori. Ho aggiunto altri fiorellini per completare la coroncina. Ho colorato, con l'apposito colore alimentare dorato, sia le rose che il resto della coroncina, per ricordare le Nozze d'Oro.
Sono abbastanza soddisfatta del risultato; non nascondo che ho dovuto lavorare parecchio e sono rimasta in piedi anche di notte per finirla in tempo. Ma l'occasione meritava il mio contributo.
Ciao ....

 

Nessun commento:

Posta un commento